Inaugurazione I’BARroccio – Sabato 10 Giugno

 

INAUGURAZIONE – SABATO 10 Giugno dalle ore 18:30

 

Quando il caldo annebbia il cervello…quando i neuroni procedono al ritmo di un bradipo, facciamo fatica a fare qualsiasi cosa…

La notte però è un’altra cosa, complici i Mojito ghiacciati e le uniche ore fresche della giornata, e non andremmo mai a letto.

Finalmente a Bagno a Ripoli ci sarà un punto di aggregazione per animare le notti estive dove proporremo serate ed eventi artistici e culturali ogni sera diversi, rivolti proprio a tutti e sempre ad ingresso gratuito.

Non solo cocomero, ma musica dal vivo e dj set, spettacoli, aperitivi, cinema, presentazioni di libri, colazioni, merende, in uno spazio realizzato completamente con materiale riciclato dove stendersi sui comodi cuscini a godere il fresco dei Giardini i Ponti nelle serate estive.

Il chiosco propone gelati, granite, centrifugati, birra e cocktail anche in versione analcolica. 
Siamo aperti dal 7 giugno dalle 17.30. 

Cominciamo con l’inaugurazione sabato 10 alle 18.30 per il taglio del nastro!!!

Questo articolo è stato pubblicato il da .

Ad Arezzo il convegno sull’Ordinanza Martini sulle manifestazione dove vengono utilizzati equidi

Sono già 28 le città accreditate per il convegno in programma per lunedì 12 dicembre presso il Centro di Aggregazione Sociale di Giovi (AR) organizzato dal C.S.I. (Centro Sportivo Italiano) in collaborazione con la Scuderia Lady di Arezzo ed il Progetto nazionale “Sia dia inizio al Torneamento – Giostre, Quintane e Palii d’Italia”.

Un convegno che darà l’occasione, agli organizzatori, di confrontarsi con i rappresentanti del Ministero della Salute che interverranno sull’ordinanza Ministeriale che, nella sua ultima integrazione del 3 agosto 2016 prevede anche il divieto di utilizzare, nelle manifestazioni popolari, equidi di razza Purosangue Inglesi (PSI).
La partecipazione è riservata alle sole città e manifestazioni accreditate e per tutte le info si può contattare la segreteria organizzativa (Valentina Billi al 331.4139163 oppure Roberto Parnetti al 339.7448104).
A seguire l’elenco delle città, ed associazioni, già iscritte
1. A.E.R.R.S. – Associazione Emilia Romagna Rievocazioni Storiche
2. AREZZO – Giostra del Saracino
3. AREZZO – Quintana Anello d’Oro
4. ASCOLI PICENO – Quintana
5. ASTI – Palio
6. BAGNO A RIPOLI (FI) – Palio delle Contrade Giostra della Stella
7. BOMARZO (VT) – Palio di Sant’Anselmo
8. BUTI (PI) – Palio delle Contrade
9. CASTIGLION FIORENTINO (AR) – Palio dei Rioni Castiglionesi
10. CALVI DELL’UMBRIA (TR) – Palio delle Contrade
11. CRETI (AR) – Palio della Madonna di settembre
12. F.I.G.S. – Federazione Italiana Giochi Storici
13. FAENZA (RA) – Palio del Niballo
14. FERMO – Cavalcata dell’Assunta
15. FOLIGNO (PG) – Giostra della Quintana
16. FUCECCHIO (FI) – Palio delle Contrade
17. MASSA (MS) – Quintana Cybea
18. MOIE (AN) – Circuito Giostre Medievali
19. LEGNANO (MI) – Centro Ippico La Stella (corse pre Palio di Legnano)
20. MONTERUBBIANO (AP) – Armata di pentecoste, Sciò la Pica (Giostra all’Anello)
21. NARNI (TR) – Corsa all’Anello
22. OLMO (AR) – Giostra dei Rioni
23. PIANCASTAGNAIO (SI) – Palio
24. SAN SECONDO PARMENSE (PR) – Palio delle Contrade
25. SAN VINCENZO (LI) – Palio della Costa Etrusca
26. SARTEANO (SI) – Giostra del Saracino
27. SERVIGLIANO (FM) – Torneo Cavalleresco Castelclementino
28. SULMONA (AQ) – Giostra Cavalleresca

La Giostra della Stella una della manifestazioni di cui si parlerà al convegno ad Oristano

La Fondazione Sa Sartiglia di Oristano, in occasione delle Giornate della Storia, organizza un interessante Convegno dal titolo “Manifestazioni e rievocazioni storiche in Italia dal 1600 ad oggi”. Le Giornate della Storia, giunte quest’anno alla undicesima edizione, sono un evento culturale di rilevanza nazionale, promosso dalla F.I.G.S. (Federazione Italiana Giochi Storici) con il Patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo e il Riconoscimento del Presidente della Repubblica ed è realizzato grazie alla collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Oristano, la Cooperativa La Memoria storica e con il contributo dell’Assessorato della Pubblica istruzione e Beni Culturali della Regione Sardegna.

L’appuntamento è per sabato 19 novembre, presso la Pinacoteca Comunale Carlo Contini ad Oristano a partire dalle ore 17, è vedrà quali relatori Roberto Parnetti di Arezzo giornalista ideatore del progetto nazionale “Si dia inizio al Torneamento: Giostre, Quintane e Palii d’Italia” riservato alle manifestazioni dove vengono utilizzati cavalli e Maurizio Casu di Oristano Consigliere della Federazione Italiana Giochi Storici e Responsabile del centro di documentazione e studio della Sartiglia.

Ad aprire il convegno, al quale sono state invitate tutte le manifestazioni e rievocazioni storiche della Sardegna, sarà il Sindaco Guido Tendas quindi l’intervento di Roberto Parnetti dal titolo “La storia della Giostre, Quintane e Palii in Italia”, dove si darà risalto anche alla Giostra della Stella (manifestazione che da anni è inscritta alla F.I.G.S.) a sui seguirà l’intervento di Maurizio Casu sulla storia della principale manifestazione sarda ovvero “La Sartiglia nel panorama della tradizione equestre in Sardegna”. 

Durante la serata sarà poi consegnato il Premio “Mantenedor” istituito dalla Fondazione per onorare e premiare coloro che si sono distinti nella ricerca, nella documentazione e nella valorizzazione della Sartiglia e dei beni culturali, materiali e immateriali, della città di Oristano.
Inoltre dalle ore 16,00 alle ore 20,00 sarà attivo, presso l’Hospitalis Sancti Antoni, un ufficio postale straordinario con lo speciale annullo filatelico per celebrare il 10° Anniversario di istituzione della Fondazione.

La Contrada Torre vince il 37.mo Palio delle Contrade – Giostra della Stella

Bagno a Ripoli si tinge dei colori rosso azzurri della Contrada Torre che ieri sera, al termine della Giostra della Stella, una dei sei gare valevoli per l’assegnazione del Palio, conquista la sua decima vittoria nella storia della manifestazione con 31 punti totali.

Un vittoria maturata proprio nella Giostra a cavallo grazie al cavaliere Enrico Giusti che otteneva i punti decisivi per veder assegnato il Palio, dipinto da Osvaldo Curandai, alla Contrada per la gioia dei rionali prima fra tutti Teresa Manenti la neo capitana eletta da poche settimane.
La Giostra della Stella è stata ricca di colpi di scena che ha entusiasmato il numeroso pubblico convenuto nella “conca dei giardini” e che hanno assistito ad uno spettacolo appassionante fino all’ultima tornata.
Uno spettacolo che era già iniziato con il sontuoso corteo storico che ha percorso le strade cittadine tra due ali di folla e che ha visto, quali gruppo ospiti, i tamburini e sbandieratori della Città di Pienza (SI), di Cortona (AR) e della Contrada Dragonda di San Secondo Parmense (PR).
Dopo l’ingresso in pista con lo schieramento di tutti gli oltre 300 figuranti, il saluto del capo degli armati, la lettura della grida da parte dell’araldo Sergio Forconi e l’esibizione della filarmonica Luigi Cherubini il Presidente dell’Ass.ne Palio delle Contrade Alessandro Calvelli ha chiesto un minuto di silenzio per le popolazioni colpite dal sisma lo scorso 24 agosto.
Quindi il Maestro di Campo Roberto Parnetti ha dato l’ordine di inizio della disfida cavalleresca.
In campo sono scesi Luca Veneri per la Contrada Cavallo in sella all’esordiente Quarkis, Maurizio Frulio per l’Alfiere su Chica Buena, Gabriele Gamberi per il Mulino su Orionte ed Enrico Giusti sull’esordiente Fiorentina Saura.
Il primo colpo di scena si è avuto nella prima carriera corsa da Giusti con uno dei fari posizionati verso il leone, dove vengono posizionate i bersagli che, a carriera in corso, si spegne e con l’immediata decisione del Maestro di campo di far ripetere la carriera.
Nella seconda tornata Luca Veneri, dopo aver centrato la prima stella, incredibilmente se la vede sfilare dalla spada per un episodio mai verificatosi.

bagno-a-ripoli-2

Nell’ultima carriera, che risulterà decisiva, Gabriele Gamberi è particolarmente abile nel far rimanere la stella infilata nella spada nonostante che la stessa era iniziata a roteare rischiando di cadere.
Ma i colpi di scena non si esaurivano qui poichè, al termine delle tre tornate, risultavano a parimerito con 22 punti Gamberi e Frulio e pertanto è stato necessario fare la somma dei tempi di percorrenza che ha visto premiato Gamberi con un totale di 1:05,43 contro 1:07,88 di Frulio.
Per Gamberi una sorta di “cappotto” poiché avevo già vinto anche la Provaccia, disputata giovedì scorso, curiosamente sempre per la miglior differenza di tempo contro Enrico Giusti.

bagno-a-ripoli-3 bagno-a-ripoli-4

Alla premiazione il Sindaco Francesco Casini e la vice Presidente dell’Ass.ne Palio delle Contrade Elena Ciapetti hanno consegnato due attestati ai due esordienti che hanno corso per la prima volta la “provaccia” ovvero Erika Cherici, prima amazzone della storia della manifestazione, e Niccolò Parnetti cavaliere più giovane con i suoi 15 anni, quindi è avvenuta la consegna del Palio, offerto dalla S.M.S. di Bagno a Ripoli, alla Contrada rossoblù.

bagno-a-ripoli-1
Va così in archivio una gran bella edizione che ripaga dello sforzo sostenuto dal comitato organizzatore, non solo per questa edizione, ma anche per quella dello scorso anno forzatamente annullata a causa della pioggia.

Gabriele Gamberi vince la prova generale della Giostra della Stella

Hanno chiuso entrambi con 34 punti Gabriele Gamberi e Enrico Giusti, frutto di 5 stelle centrate nelle tre tornate corse, e per determinare il vincitore della prova generale della Giostra della Stella 2016, che si è corsa ieri sera, è stata pertanto la somma dei tempi di percorrenza delle tre tornate che ha premiato Gamberi che ha chiuso con un totale di 99”71 sec. contro 1,01”53 sec. di Giusti. 

Alle loro spalle, con 27 punti totali, si è piazzato Maurizio Frulio che ha preceduto il debuttante quindicenne Niccolò Parnetti con 12 e la seconda debuttante di queste edizione l’amazzone Erika Cherici con 5. La classifica vede poi, al sesto posto con 0 punti, Luca Veneri che non ha preso parte alla prova e per il quale il Consiglio direttivo dell’Associazione Palio delle Contrade si riserverà di adottare eventuali sanzioni a suo carico poiché, a norma di regolamento, la partecipazione alle prove ufficiali è obbligatoria. 

In base alla classifica finale come riserva ufficiale si qualifica Niccolò Parnetti mentre a correre la Giostra domenica sera nella “conca dei giardini” saranno: Gabriele Gamberi, Enrico Giusti, Maurizio Frulio e Luca Veneri ovvero i cavalieri che non poterono correre lo scorso anno per l’annullamento della manifestazione causa pioggia evento mai verificatosi nella storia del Palio.

Il programma di domenica prevede alle ore 15,00 la disputa dei giochi popolari quindi alle ore 20,30 il corteo storico a cui seguirà la Giostra a cavallo con ingresso libero