La Contrada Cavallo vince il Palio 2018

Va alla Contrada giallo rossa del Cavallo il Palio delle Contrade di Bagno a Ripoli per la gioia della Capitana Camilla Ulivi e dei tanti rionali che aspettavano questo momento da cinque anni ovvero dall’ultimo successo ottenuto nel 2013.
Un edizione che passerà alla storia come una delle più incerte e combattute di sempre poiché, al termine dei giochi popolari, la classifica parziale vedeva le contrade Torre e Cavallo appaiate in testa con 23 punti ed il Mulino con 21 (l’Alfiere non prende parte ai giochi popolari da 11 anni).
Determinante dunque, per assegnare il Palio 2018, la Giostra della Stella, preceduta dal sontuoso corteo storico in abiti rinascimentali, che si è svolto in una cornice di pubblico come non mai con tutto l’anello di gara assiepato da tanti rionali che hanno incitato i propri cavalieri per tutta la durata del torneo.
A contendersi la Giostra sono scesi in pista, Alessandro Culatore di Pistoia abbinato alla Contrada Torre, Erika Cherici di Arezzo abbinata alla Contrada Cavallo, Gabriele Gamberi di Arezzo abbinato alla Contrada Mulino e Maurizio Frulio di Arezzo abbinato alla Contrada Alfiere.
Prima dell’inizio della tenzone è stato ricordato, con un minuto di raccoglimento, il maestro Silvano “Nanu” Campeggi scomparso lo scorso 25 agosto e che aveva dipinto il palio vinto proprio dal Cavallo nel 2013.
Dopo l’applaudita esibizione degli sbandieratori e tamburini del Palio delle Contrade, il maestro di Campo Roberto Parnetti ha dato il via alla giostra chiamando in campo i cavalieri per la prima tornata (con stelle del diametro di 9 centimetri) che si è chiusa con dei punteggi a sorpresa poichè solo Gamberi e Frulio riuscivano a centrate le stelle (due per il cavaliere del Mulino ed una per quello dell’Alfiere).


Nella seconda tornata (stelle del diametro di 6 centimetri) centrava un bersaglio Erika Cherici, prima amazzone a correre la Giostra della Stella, e Gabriele Gamberi.


Nella terza ed ultima tornata (stelle del diametro di 4 centimetri) centravano un bersaglio Culatore, Cherici e Frulio.
Al termine la classifica vedeva pertanto Cavallo e Mulino con 17 punti, Torre con 15 e Alfiere con 10. Si doveva così ricorrere alla somma dei tempi per decretare il vincitore con un attesa che non ha fatto altro che aumentare la suspence del pubblico fino all’annuncio della vittoria di Gabriele Gamberi con un tempo totale di 111,71 contro il 114,21 di Erika Cherici che, nonostante il secondo posto, portava alla propria contrada i punti necessari per vincere il Palio con una classifica finale che vedeva Cavallo con 27 punti, Torre 26, Mulino 25 e Alfiere 3.

 
Le premiazioni finali, e la consegna del Palio dipinto da Silvia Garuglieri, sono state fatte dal Sindaco Francesco Casini, dal Presidente della F.I.G.S. (Federazione Italiana Giochi Storici) Giuseppe Barolo, dalla Presidente dell’Associazione Palio delle Contrade Elena Ciapetti e dal rappresentante della S.M.S. Bagno a Ripoli.


Per la Contrada Cavallo è il nono Palio vinto che può vantare anche la curiosità di averlo ottenuto con la prima amazzone ad aver corso la Giostra, Erika Cherici, mentre per Gabriele Gamberi, vincitore della Giostra, è il quinto successo personale ed il terzo consecutivo.

(Foto di Andrea Gianfortuna)

Diretta facebook per la 39.ma edizione del Palio delle Contrade – Giostra della Stella

Le telecamere di “Palio brontolo dice la sua” domani trasmetteranno, per la prima volta, le emozioni de Palio e della Giostra della Stella con inizio alle ore 20,30 sulla pagina facebook del portale specializzato in Giostre, Quintane e Palii nazionali ideato dal’ex fantino del Palio di Siena Camillo Pinelli detto “spillo” in collaborazione con Roberto Parnetti.

Il Palio delle Contrade – Giostra della Stella è una manifestazione che si svolge annualmente, dal 1980, la seconda domenica di settembre nel comune alle porte di Firenze e che vede in gara le quattro contrade dell’Alfiere (con i colori bianco/rosso), Cavallo (giallo/rosso), Mulino (verde/blu) e Torre (rosso/blu tra l’altro contrada che ha vinto le ultime due edizioni).
Il Palio, quest’anno dipinto da Silvia Garuglieri ed offerto dalla S.M.S. di Bagno a Ripoli, viene assegnato alla contrada che ottiene il maggior numeri di punti nei giochi popolari (la Gara con il cucchiao ed uovo, il tiro alla fune, la corsa con i sacchi, la corsa con i cerchi e la corsa con i barrocci) e nella giostra a cavallo che rappresenta il momento cloù poiché preceduta dal fastoso corteo storico che rievoca gli anni tra il 1530 e il 1570 del Granducato di Cosimo de’ Medici.
I cavalieri devono cercare di centrare con una spada una stella forata sostenuta da una sagoma del leone rampante, simbolo della comunità, in un periodo limitato di tempo.
I cavalieri che correranno l’edizione 2018 e che saranno abbinati alle contrade prima dell’inizio del corteo storico, sono Maurizio Frulio di Arezzo, che correrà su Uncas, Alessandro Culatore di Pistoia su Navarre, Gabriele Gamberi di Arezzo su Orionte e Guido Gentili di Sarteano su Leppidoro.
Al termine la consegna del Palio da parte del Sindaco e dell’ospite d’onore di questa edizione Giuseppe Barolo Presidente della F.I.G.S. (Federazione Italiana Giochi Storici).

I cavalieri che correrrano la Giostra della Stella

Giovedì scorso si sono svolte le qualifiche dei cavalieri per la 39.ma edizione del Palio delle Contrade – Giostra della Stella in programma domani.
La “provaccia” è stata vinta da Maurizio Frulio di Arezzo su Uncas che ha chiuso con 34 punti, davanti a Alessandro Culatore (primo degli esordienti della serata) di Pistoia su Navarre con 27 punti, terzo Gabriele Gamberi di Arezzo su Orionte con 22 punti e quarto Guido Gentili (secondo esordiente) di Sarteano su Leppidoro con 17 punti.
Questi saranno pertanto i cavalieri che domani correranno la Giostra mentre la riserva sarà Erika Cherici di Arezzo, che ha corso la prova su Lupo, mentre non si è qualificato il sesto partente Enrico Giusti che ha corso su Con il Cuore.
Il programma di domani prevede dalle ore 16 i giochi popolari, valevoli per l’assegnazione del Palio, e, alle 20.30, il corteo storico, in costumi rinascimentali, e la Giostra.
Ingresso libero

 

Designati i fantini della Giostra della Stella 2018

E’ stato il primo atto ufficiale dell’edizione 2018 della Giostra della Stella – Palio delle Contrade di Bagno a Ripoli (FI) la deposizione delle impegnative da parte dei cavalieri prescelti dal direttivo dell’Associazione Palio delle Contrade.
Sono state infatti consegnate al Presidente dell’Associazione Elena Ciapetti, le documentazioni relative ai sei cavalieri che correranno la Prova Ufficiale, in programma giovedì 6 settembre, e la Giostra della Stella di domenica 9 settembre.

Come da regolamento alla prova generale saranno tre i posti in palio per correre la Giostra poiché il quarto, di diritto, è il vincitore della passata edizione ovvero Gabriele Gamberi di Arezzo che, lo scorso anno, vinse la Giostra in rappresentanza della Contrada Torre.
Gli altri cavalieri che correranno la prova sono: Maurizio Frulio di Arezzo,Enrico Giusti di Arezzo, Niccolò Parnetti di Arezzo, Erica Cherici di Arezzo e l’esordiente Guido Gentili di Sarteano (SI).

 

Ad Arezzo il Torneo “Uniti contro l’indifferenza”.

Sarà una giornata particolare quella del’8 dicembre p.v. poiché per la prima volta in ambito nazionale, si coniugherà il mondo delle Giostre e Quintane cavalleresche ad un tema che, purtroppo, è sempre più attuale nella società d’oggi quale la violenza sulle donne.
“Uniti contro l’indifferenza” è il titolo prescelto dagli organizzatori della Scuderia Lady di Arezzo per una manifestazione che sta già avendo numerose adesioni da parte di città sedi delle più importanti rievocazioni storiche cavalleresche della penisola quali tra cui il Palio delle Contrade – Giostra della Stella di Bagno a Ripoli.

La manifestazioni si svolgerà presso gli impianti dell’Arezzo Equestrian Centre di San Zeno (Arezzo) e sarà presentata da Nico Belloni, storica voce del Gala d’Oro di Verona, che per l’occasione devolverà il suo cache nella raccolta di beneficenza che sarà allestita in tale occasione.
Madrina dell’evento sarà Gessica Notaro vittima di un vile attentato operato dal suo ex fidanzato Eddy Tavares che, nella notte del 10 gennaio, l’aveva sfregiata gettandogli acido. Da quella drammatica esperienza l’ex Miss ha iniziato la sua lotta contro alla violenza sulle donne collaborando anche con la onlus “Doppia difesa” nata da Michelle hunziker e Giulia Bongiorno, ed ha partecipato anche al Galà d’Oro di Verona, che quest’anno aveva come tema il femminicidio.


Il torneo “Uniti contro l’indifferenza si svilupperà su due distinte prove e lo spettacolo è garantito dalla partecipazione dei più importanti cavalieri del panorama quintanaro nazionale che saranno abbinati, tramite sorteggio, alle città che hanno dato il proprio patrocinio.
Al termine delle prove sarà effettuata la somma dei punti conseguiti da ognuno e proclamati i vincitori delle singole specialità ma anche del torneo con l’assegnazione del “Palio del Torneo Cavalleresco – Uniti contro l’Indifferenza” realizzato dall’artista fiorentina Paola Imposimato che, nella sua carriera, ha già firmato altri 65 drappelloni e palii per rievocazioni storiche.
La manifestazione vede, come main sponsor: Estra, Marziali equitazione, Semar e Arezzo Equestrian Centre.